REVERSE CHARGE 2015

OGGETTO: Reverse charge 2015, circolare 14E/2015.

Reverse charge articolo 17, comma 6 a-ter) DPR n. 633/72.

La legge di stabilità 2015 estende il regime dell’inversione contabile alle prestazioni di servizi di pulizia, di demolizione, di installazione di impianti e di completamento relative ad edifici.
Le suddette prestazioni dal 01/01/2015 devono essere fatturate riportando in fattura la seguente dicitura:
Operazione soggetta a reverse charge art. 17, comma 6, DPR 633/72 con applicazione dell’IVA a carico del destinatario della fattura. 

 Esempio di fattura:

Spettabile
fattura n. xx del xx/xx/2015
imponibile                                                                         10.000,00
IVA                                                                         
Totale fattura                                                                   10.000,00

 

Operazione soggetta a reverse charge art. 17, comma 6, DPR 633/72 con applicazione dell’IVA a carico del destinatario della fattura. 

La circolare 14E/2015 del 27 marzo 2015 ha definito alcuni dubbi interpretativi.
In particolare per le aziende che realizzano impianti, contrariamente alla prima interpretazione che prevedeva l’applicazione del reverse charge solo per le nuove istallazioni, è stata stabilita l’applicazione generalizzata della nuova norma, esclusivamente sulla base del requisito soggettivo riferito al codice ATECO 2007.
Tutte le fatture emesse dai soggetti con i codici ATECO 2007 elencati nella circolare dovranno essere assoggettate al regime dell’inversione contabile.
Le fatture emesse fino alla data di pubblicazione della circolare (27 marzo 2015) in difformità della nuova disposizione non saranno sanzionate applicandosi la clausola di salvaguardia prevista all’art. 7 della circolare stessa.
Considerando la confusione creata da parte del legislatore e dall’Agenzia delle Entrate si consiglia, prima di emettere fatture potenzialmente interessate dalla nuova normativa, di contattare lo Studio per un esame specifico del caso.

CODICI ATECO 2007

DEMOLIZIONE
43.11.00 Demolizione

IMPIANTI
43.21.01 Installazione di impianti elettrici in edifici o in altre opere di costruzione (inclusa manutenzione e riparazione).
43.21.02 Installazione di impianti elettronici (inclusa manutenzione e riparazione).
43.22.01 Installazione di impianti idraulici, di riscaldamento e di condizionamento dell'aria (inclusa manutenzione e riparazione) in edifici o in altre opere di costruzione.
43.22.02 Installazione di impianti per la distribuzione del gas (inclusa manutenzione e riparazione).
43.22.03 Installazione di impianti di spegnimento antincendio (inclusi quelli integrati e la manutenzione e riparazione).
43.29.01 Installazione, riparazione e manutenzione di ascensori e scale mobili.
43.29.02 Lavori di isolamento termico, acustico o antivibrazioni.
43.29.09 Altri lavori di costruzione e installazione n.c.a. (solo se riferite ad edifici).

COMPLETAMENTO
43.31.00 Intonacatura e stuccatura.
43.32.01 Posa in opera di casseforti, forzieri, porte blindate.
43.32.02 Posa in opera di infissi, arredi, controsoffitti, pareti mobili e simili.
43.33.00 Rivestimento di pavimenti e di muri.
43.34.00 Tinteggiatura e posa in opera di vetri.
43.39.01 Attività non specializzate di lavori edili – muratori.
43.39.09 Altri lavori di completamento e di finitura degli edifici n.c.a

 

Terni, 03 aprile 2015.

Studio Mazzocchi